Questo sito utilizza dei cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

7 settembre. A teatro i 30 anni di Creuza de Ma, il Mediterraneo cantato

Nello spazio della Festa della Cgil, il 7 settembre alle 21.30 andrà inscena lo spettacolo CRÊUZA DE MÄ , 30 anni un Mediterraneo, per la regia di Valbona Xibri. Lo spettacolo è dedicato a “Creuza de ma”, l' album di Fabrizio De Andrè e Mauro Pagani, uscito 30 anni fa, che racconta il Mediterraneo, le sue antiche storie di mare, il suo intreccio di popoli e culture.

Lo spettacolo ripropone dal vivo tutte le canzoni dellʼalbum del 1984, ma cerca di unire il Mediterraneo cantato da De Andrè al controcanto del nuovo Mediterraneo: quello degli sbarchi, quello di Lampedusa.

Uno spettacolo che parlerà quindi anche delle nuove “creuze”: mulattiere di un Mediterraneo che è culla di poesia, musica, bellezza, umanità, sofferenza, ma soprattutto di infinita speranza.

Leggi e scarica la locandina

Le donne e le età della vita

Nell'epoca in cui siamo invita a cercare l'eterna giovinezza, la menopausa è diventata la “malattia della mancanza”. Conoscere e accogliere la metamorfosi di una fase della vita, condividendo domande, ansie e paure è l'invito che fa il Consultorio Onlus di Brescia con la proposta di un calendario di incontri ogni lunedì dalle ore 19 alle ore 21 in via Volturno 42, a partire da lunedì 15 settembre 2014 fino a lunedì 1 dicembre 2014.

La presentazione e il programma dell'iniziativa

Nella stagione di essere madre ….

Il Consultorio offre un'esperienza di condivisione e di incontro, a tutte le donne che vivono la gravidanza. Quelle che sono in terra di migrazione e si sentono sole, quelle che sentono il bisogno di condividere con altre donne l'avventura della maternità e amano comunicare. Nel gruppo si riuniscono voci di donne, le loro storie, i loro sentimenti, i colori e i profumi che ognuna porta nel cuore. La psicologa, le ostetriche e le mediatrici culturali accompagnano il gruppo in ogni incontro e contribuiscono alla discussione di argomenti inerenti la gravidanza, il parto e la maternità.
Il lunedì dalle 15:45 alle 17:15 in Via Volturno 42 a Brescia.

La presentazione e il programma dell'iniziativa
Il sito del Consultorio

20 settembre. Cooperazione sociale in Valtrompia

La cooperazione sociale fra passato e futuro è il tema della tavola rotonda che si terrà il 20 settembre alle 16 presso il Teatro di Inzino (Gardone Val Trompia). Uno sguardo che parte dalla realtà locale e si spinge alla dimensione europea, grazie agli interventi di Giuseppe Pezzotti, della coop Aquilone, Felice Scalvini, promotore e autore della legge 381 del 1991 sulla cooperazione sociale in Italia,Valeria Negrini, presidente provinciale di Federsolidarietà, Giuseppe Guerini presidente nazionale di Federsolidarietà.

Nel 2014 sei realtà della cooperazione sociale Valtrumplina festeggiano l’anniversario della loro costituzione:

  • Cooperativa L’AQUILONE di Gardone V.T. 30 anni.
  • Cooperativa C.V.L. di Lumezzane 30 anni
  • Cooperativa LA VELA di Nave 30 anni
  • Cooperativa ANDROPOLIS AMBIENTE di Gardone VT 25 anni
  • La Cooperativa GAIA di Lumezzane 20 anni
  • Il Consorzio VALLI della Valtrompia 10 anni

Il Consorzio VALLI, con le cinque cooperative sociali invita la cittadinanza alla festa che si terrà a Inzino, in collaborazione con l’Associazione Settembre Inzinese, durante la quale saranno esposti i lavori realizzati nel Centro socio Educativo della cooperativa sociale Aquilone in collaborazione con la cooperativa sociale Arca.

Leggi e scarica il programma

7-14 settembre. Cool Tour 2014: Rovato e i suoi cittadini illustri

Le storie di cittadini illustri sono la fonte d'ispirazione per le serate del Cool Tour 2014, nell'anno in cui Rovato ha ottenuto il riconoscimento di “città”, con il provvedimento firmato dal Quirinale l’11 aprile. La manifestazione che torna ogni settembre con un nuovo tema, è organizzata dall'associazione Liberi Libri.

Liberi Libri nasce nel 2011 ed è costituita da un gruppo di cittadini che ha il proprio centro di gravità nella Biblioteca Comunale (una delle più attive della provincia).Ha portato una ventata di novità nel panorama culturale di Rovato, organizzando e promuovendo eventi culturali che riescono ad interessare i cittadini coinvolgendoli in attività originali ed emozionanti. Liberi Libri collabora con associazioni, enti locali, realtà vicine e lontane, artisti e amici per raccogliere idee e suggerimenti su cinema, teatro, letteratura, pittura, storia, ballo, tradizioni, scienze ed enogastronomia.

Nel programma della manifestazione:

Sabato 13 settembre
ore 20.00
Cena in una location d'eccezione
a cura di Lorenzo Econimo

chef del Bistrò Popolare

Convento della SS.Annunciata di Rovato
Un viaggio tra i sapori e i profumi della nostra terra. Sardine essicate del Lago d'Iseo, "pestöm", Fatulì dai presidi Slow Food, pasta Valdigrano, vino delle cantine Dossello e Clarabella. Intrattenimento musicale di Ilaria Tengatini.

Il programma della serata
il programma di Cool Tour 2014
il sito dell'Associazione Liberi Libri

5, 6, 7 settembre. Torna la Festa della CGIL

Nello spazio all'aperto davanti alla Camera del lavoro in via Folonari tornano gli stand della Festa della CGIL, con dibattiti, musica, spettacoli, incontri, presentazioni di libri e buon cibo. Il lavoro, i diritti, la legalità saranno i temi su cui ruoteranno gli eventi. Ma la festa vera sarà come sempre incontrarsi, stare insieme per scambiarsi idee, parole, ricordi e speranze. Saranno presenti Anpi, Arci, Emergency, Editrice Gabrielli, Fondazione Piccini, Ass. Italia Palestina, Libreria Rinascita, Zastava. Inoltre, tutte le sere dalle 19 alle 21 sarà possibile cenare con piatti caldi e spuntini preparati dal Bistrò Popolare nello stand della cucina.

Anteprima. Sabato 6 alle ore 16.00, nel Salone Buozzi della Camera del Lavoro, le opere della mostra CAPOLAVORO - esposizione di alcune fra le più significative rappresentazioni che l'arte ha realizzato sul tema del lavoro, dal prossimo ottobre a Santa Giulia - saranno illustrate da Fausto Lorenzi che ne è curatore insieme a Mauro Corradini.

Leggi e scarica il programma della festa
Il sito della CGIL Brescia

7-20 luglio. I Gnari dè Mompià portano l'arte nella natura della Valle di Mompiano

Nella Valle di Mompiano, a Brescia, dal 7 al 20 luglio, l’Associazione onlus Gnari dè Mompià propone l'originale iniziativa ArteValle, un percorso fra arte e natura che invita i bresciani a conoscere e vivere una delle più belle zone verdi della città, trasformando la ex-polveriera che sorge nella zona da luogo di guerra in luogo di pace, con l'offerta di concerti, spettacoli e animazione, visite guidate e incontri. Un'occasione da cogliere per avvicinare nuove modalità  di conoscere arte e natura.

Le opere, che potranno essere avvicinate godendo delle particolarità ambientali del luogo, sono realizzate da artisti affermati (S. Bombardieri, A. Noce, G. Moretti, E. Taiola), da giovani delle Accademie cittadine LABA e S. Giulia, e dall’Associazione “Il sasso nello stagno” che promuove il benessere e la salute mentale attraverso la cultura.
All’iniziativa aderiscono FAI Fondo Ambiente Italia, Fondazione PInAC, Arci Ragazzi, Amici della Bici, Team Brescia D. H. & Co., Unione Astrofili Bresciani-Osservatorio “Serafino Zani”.

Leggi e scarica la presentazione e il programma
Tutte le info sul sito dell'associazione

Quarantennale. Il 28 maggio 1974 per chi non c'era

Due generazioni di bresciani e tanti – quasi tutti- gli stranieri che vivono oggi nella nostra città sono cronologicamente esclusi dal ricordo. Nel quarantennale del 28 maggio, Brescia trova  l'occasione di farsi memoria anche per tutti coloro che in quei giorni non c'erano.

Tra i tanti contributi alla ricorrenza del 40ennale della strage di piazza Loggia, scegliamo di riportare qui le parole pronunciate al Liceo Arnaldo da Piero Loda, insegnante di storia e filosofia e amico della nostra cooperativa. Rivolte agli studenti di oggi, sono più di un ricordo e di una testimonianza, di chi allora era ragazzo ed è ora professore in quel Liceo che ha perso nella strage una delle sue insegnanti, Giulietta Banzi.

Il testo dell'intervento di Piero Loda

Tutte le notizie sul Quarantennale qui