Questo sito utilizza dei cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

Abitare collaborativo. Una panoramica

Attraverso la collaborazione tra i vicini, i servizi e gli spazi condivisi, l’abitazione urbana a media-alta densità può diventare una forma di welfare attivo di grande valore per le pubbliche amministrazioni. Come può la pubblica amministrazione favorire queste abitazioni? Quali sono gli elementi legislativi, urbanistici, finanziari e gestionali che servono per facilitare la nascita e lo sviluppo di un abitare più sostenibile dal punto di vista sociale e ambientale?

Ad ottobre due appuntamenti a Milano mettono a tema l'abitare collaborativo, una formula che interpreta la risposta ai nuovi bisogni e che si prospetta come paradigma di un welfare attivo su cui interrogare la pubblica amministrazione.

Il 3 ottobre presso la sede di Confcooperative Lombardia venerdì 3 ottobre dalle 9.30 alle 17.00 in via F. Filzi 17 a Milano si terrà il Il Convegno di Studio e Workshop si propone a questo proposito di mettere a confronto alcuni degli attori che si muovono attorno al tema dell’abitare per diffondere una cultura, costruire un linguaggio comune, individuare strumenti e modalità possibili per sollecitare, incentivare e proporre uno stile di abitare collaborativo. Saranno presentati i casi di Vimercate e Bologna e seguirà una tavola rotonda con il Vicesindaco di Milano Lucia De Cesaris, il Presidente di Federabitazione - Confcooperative Alessandro Maggioni e l'Avv. Guido Bardelli.

Nel pomeriggio si costiuiranno i gruppi di lavoro per affronatare le tematiche di natura legale, urbanistica, normativa, e di promozione e gestione dell'abitare collaborativo.

I risultati del Convegno di Studio verranno presentati nei giorni della Fiera dell’Abitare collaborativo, in programma a Milano l’11 e il 12 ottobre

Per partecipare è necessario inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 30 settembre 2014.
Per maggiori info

26 settembre. Teatro e impegno: il Rwanda

Il Gruppo di acquisto solidale di Mazzano, in collaborazione anche il Gas Rezzato, propone una serata di teatro “impegnato”. Dopo lo spettacolo messo in scena lo scorso anno, “La scelta”, sulla guerra in Jugoslavia, quest’anno è il genocidio in Rwanda il tema su cui il pubblico è chiamato a partecipare assitendo all'azione scenica proposta da Marco Cortesi.

Rwanda – Dio è qui

“Avevo solo due scelte: fuggire o lottare. Io ho scelto la seconda”
Augustin Maniriho – Sopravvissuto

Aula magna delle scuole medie di Molinetto ore 20.45. ingresso libero
leggi e scarica la locandina

25 settembre. Convegno sulla bonifica Sin Caffaro

La messa in sicurezza dei terreni compromessi dall'inquinamento dell'area Sin Caffaro è il tema di un convegno che affronta gli aspetti scientifici, sanitari e occupazionali degli interventi di bonifica.

20 settembre. Scoprire Spigolandia

Sabato 20
a partire dalle 19.00

via Mantova 36 Brescia

Spigolandia
si trasforma in uno spazio scenico e offre a tutti i partecipanti la performance teatrale

“RADICI”
di e con Filippo Garlanda
per il progetto “TEATRO 0”

 

L’ingresso è libero.
Al termine dello spettacolo, piccolo buffet con prodotti biologici offerto dal Bistrò popolare della Cooperativa Sociale La RETE.

Spigolandia è a Brescia il negozio delle buone prassi di sostenibilità ambientale e dei consumi etici Da oggi si trasforma in un luogo in cui incontrarsi per conoscere luoghi, oggetti, saperi e protagonisti della sostenibilità ambientale e sociale.

Leggi qui tutte le info e scarica il coupon per ottenere la SpigolandiaCARD “- sprechi +punti” insieme alla borsa da portare sempre con sé per fermare la proliferazione dei sacchetti usa e getta.

20 settembre. Cinema per vedenti e non vedenti

L' Associazione Culturale Zeleste promuove un pomeriggio di cinema accessibile ai non vedenti, invitati, in platea a seguire il film insieme ai vedenti, offrendo l'uso di cuffie wireless per seguire l'audiodescrizione a cura dell'attrice Elena Bettinetti del film

Voci nel buio
di Rodolfo Bisatti

Sabato 20 settembre
ore 17,30
Cinema Nuovo Eden
via Nino Bixio n. 9, Brescia

Interverranno: Rodolfo Bisatti, regista e Maurizio Pasetti, sceneggiatore
Ingresso con libera sottoscrizione

13 settembre. Festa dell'opera. Il bel canto negli insoliti luoghi

Per il secondo anno, la Fondazione del Teatro Grande di Brescia anticipa la stagione operistica con la giornata dedicata alla Festa dell'Opera. Tutta la città è coinvolta e può vivere da vicino, in modo informale, il mondo del melodramma, attraverso la mappa degli appuntamenti in programma per il 13 settembre, dalle 10 del mattino fino a notte.

La giornata è dedicata a Puccini, nel 110 anniversario della prima di Madama Butterfly al Teatro Grande di Brescia. Esecuzioni ed interpretazioni delle opere pucciniane saranno il filo conduttore dell'intera giornata, pensata come momento di cultura collettivo e popolare, accessibile a tutti e in tutti i luoghi in cui si vive la vita quotidiana con le sue sfaccettature.

L'opera, da sempre, è una forma di cultura in cui si uniscono l'ascolto serio e la ricerca di divertimento, di emozione e di sentimento. Con questo spirito, gli organizzatori propongono un programma fittissimo di appuntamenti, nel quale non mancano luoghi insoliti per le esecuzioni dei musicisti.

Fra questi, ill Distretto sociale polifunzionale di via Duca degli Abruzzi, per un concerto riservato agli ospiti delle strutture che vi hanno sede. Sarà uno speciale palco all'opera quello da cui si potrà assistere al concerto di arie pucciniane. Ll'edificio infatti dispone di una corte interna su cui si affacciano le balconate degli spazi abitativi e che sarà allestita per l'occasione, per accogliere il pubblico di circa 100 persone che assiterà allo spettacolo.

L'immobile – inaugurato nel febbraio del 2012 – è un esempio di edilizia a forte sostenibilità ambientale, nel quale hanno sede attività di carattere sociale della Cooperativa sociale La Rete (che qui ha la propria residenza protetta per persone con disagio mentale), delle cooperative Il Calabrone e Il Colibrì e della Fondazione FOBAP Onlus, che vi ha realizzato un centro poli-servizio per minori autistici. L’Immobiliare Sociale Bresciana, inoltre, ha realizzato qui 7 appartamenti destinati all’housing sociale. Il Distretto dispone anche di una sala polivalente, adibita a piccola biblioteca e videoteca, per la realizzazione di incontri formativi, lavorativi e ricreativi.

Sabato 13 settembre 2014 ore 16
Distretto Sociale Polifunzionale via Duca degli Abruzzi
Il Respiro dell'anima
Concerto di arie pucciniane
Irene Favro, soprano; Camillo Facchino, tenore e Paolo Fiamingo al piano

Da Bohème
"Che gelida manina"
"Quando m'en vo..."
"O soave fanciulla"

Da Madama Butterfly
"Addio fiorito asil"

Da La Rondine
"Chi il bel sogno di Doretta"

Da Gianni Schicchi
"O mio babbino caro"

Da Tosca:
"E lucean le stelle"

Da Le Villi
"Se come voi piccina io fossi"

Da Gianni Schicchi
"Firenze è come un albero fiorito"

Da Turandot
"Tu che di gel sei cinta"
"Nessun dorma"

Leggi e scarica il programma completo della giornata link a pdf allegato
Il sito della Festa dell'opera 2014

4 settembre. L'arte che non ti aspetti

Il Bistrò Popolare ospita il primo appuntamento di Arteoltre, originale rassegna di artisti a cura di Valeria Sechi. L'incontro con il pubblico riserva la sorpresa di un'esperienza inedita: L'arte che non ti aspetti.