Questo sito utilizza dei cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

Eventi e iniziative della cooperativa «La Rete».

20 maggio. Don Chisciotte va al lavoro - Esperienze di inserimento lavorativo per soggetti con disturbo mentale sul territorio della Val Trompia e in Lombardia

UOP 20 – AO Spedali Civili di Brescia  e  Cooperativa sociale La Rete
nell'ambito di
Siamo tutti Don Chisciotte- Viaggio verso la salute mentale in Val Trompia*

 organizzano

Don Chisciotte va al lavoro - Esperienze di inserimento lavorativo per soggetti con disturbo mentale
sul territorio della Val Trompia e in Lombardia
Mercoledì 20 maggio h 15-18

Nella cornice del Museo del Forno di Tavernole sul Mella, luogo simbolo della tradizione produttiva della Val Trompia, una tavola rotonda con:

M. Zani -Assemblea dei Sindaci della Valle Trompia
T. Maranesi, E. Franciosi, C. Caputo-DSM AO Sacco Milano – ALA Sacco PIR TR38
A. Lora,G. Montanelli - DSM AO Lecco
A. Vita,M. Roversi -UOP 20 – AO Spedali Civili di Brescia
G. Bergamaschi- Consorzio Valli/F. Battipede - SIL Valle Trompia
S. Del Furia- Cooperativa Sociale Andropolis Ambiente
D. Dalola - CIVITAS  - Comunità Montana Valle Trompia

Informazioni ed esperienze, dati e riflessioni a confronto per conoscere e mettere in relazione soggetti e realtà che operano per l'integrazione delle persone con disturbo mentale nel mondo del lavoro.
Un incontro aperto al pubblico con la partecipazione dei rappresentanti delle organizzazioni degli imprenditori, degli artigiani e dei lavoratori, della cooperazione sociale, delle istituzioni e degli enti locali.

Per rafforzare la collaborazione fra i servizi di cura e la rete territoriale nella creazione di percorsi di integrazione nei luoghi del lavoro
Per far dialogare cultura del lavoro e cultura della salute mentale
Per conoscere e riconoscere soggetti istituzioni e luoghi che operano per l'inserimento al lavoro delle persone con disagio mentale
Per favorire l'incontro e contrastare l'emarginazione all'interno della comunità produttiva del territorio della Valtrompia

Museo Forno di Tavernole - Sala Conferenze
Via Forno Fusorio, 1
Tavernole Sul Mella (BS)

"Siamo tutti Don Chisciotte. Viaggio verso la salute mentale in Valle Trompia" è il percorso che si snoda attraverso un calendario di iniziative rivolte al pubblico in programma fra novembre 2014 e maggio 2015 per favorire la conoscenza, l'incontro e l'inclusione, diffondere informazione sulla salute mentale, sui servizi e sulle opportunità per tutelarla e svilupparla all'interno della comunità, della scuola e del mondo del lavoro. Link a http://www.cooperativalarete.it/index.php/eventi-e-iniziative/eventi-e-iniziative-4/291-15-dicembree-siamo-tutti-don-chisciotte

documenti:

  1. La locandina del Convegno
  2. La presentazione del Convegno
  3. I Relatori
  4. LA SOCIALIZZAZIONE IN AMBIENTE REALE (SAR) NEI PERCORSI DI RIABILITAZIONE PSICOSOCIALE IN UNA UNITA’ OPERATIVA DI PSICHIATRIA DELLA REGIONE LOMBARDIA: storia, metodi, attività e aspetti critici
    Sintesi intervento prof Antonio Vita dott.ssa Monica Roversi – Uop20 AO Spedali Civili Brescia
  5. UTILIZZO DELLA METODOLOGIA IPS NEI DSM DELLA REGIONE LOMBARDIA
    Sintesi  ricerca dott. Giuseppe Montanelli DSM Lecco Montanelli
  6. Piattaforme innovative tra salute e lavoro “MESSA IN CAMPO E DIFFUSIONE NEL TERRITORIO DELL’ASL DI MILANO DI MODELLI OPERATIVI PER L’INSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI AFFETTI DA DISTURBI PSICHICI”
    Sintesi intervento Dr. Teodoro Maranesi Dr.ssa Elisabetta Franciosi e Dr. Camillo Caputo Ala Sacco Milano
  7. SIL Valtrompia: i dati

9 maggio. La Rete alla Festa della Fioritura a Villa Carcina per valorizzare il territorio e realizzare inclusione sociale

La cooperativa sociale La Rete partecipa alla Festa della Fioritura, organizzata nell'ambito delle iniziative previste dal progetto Sementis in Valle Trompia. La Rete, infatti, condivide l'auspicio che la stagione di Expo 2015 – in relazione alla quale nasce il progetto – rappresenti un'occasione per la cooperazione sociale di riempire con i propri valori e contenuti il tema “Nutrire il pianeta-Energie per la vita”.

La valorizzazione del nostro territorio nell'occasione di Expo ha mobilitato iniziative e progetti ai quali la cooperazione sociale ha saputo aggiungere il proprio contributo di portatrice dei valori della cultura dei beni comuni, dell’attenzione agli stili di vita, all’aria, al suolo, all’acqua e al benessere universale degli abitanti del pianeta.

Nell'ambito della Festa della Fioritura, è il tema delle modalità inclusive e solidali per l'uso equo e sostenibile delle risorse che per noi emerge con maggiore interesse e che ci ha spinti a organizzare un convegno sugli orti sociali. L'esperienza avviata a Villa Carcina dove in collaborazione con il Comune La Rete ha dato vita all'Orto Solidale, ci ha confermati che la creazione di orti è un'opportunità per riqualificare il territorio, ma anche per condividere saperi e esperienze nel rapporto con la terra, per creare reti di relazioni e offrire nuovi spazi alla socialità è da tempo un ambito di intervento per la cooperativa La Rete, che oggi promuove un momento di studio e riflessione sulla progettazione degli orti urbani e sulle possibilità di offrirsi come esperienza da valorizzare nell'ambito delle attività riabilitative in psichiatria.

L'avvicinamento alla cultura del territorio, alla storia e al presente del suo valore per l'agricoltura e l'alimentazione, attraverso la lettura del paesaggio e la sua rappresentazione nel linguaggio della fotografia è il tema dell'iniziativa che la cooperativa La Rete con la cooperativa Futura presentano alla Festa della Fioritura: un laboratorio di fotografia sociale per realizzare una rappresentazione fotografica collettiva dei fenomeni e dei luoghi che raccontano la crescita delle specie vegetali sul territorio dei sei comuni coinvolti dal progetto Sementis. Anche in questo caso accessibilità e inclusione sono le linee guida di un'attività pensata per offrire a tutti i partecipanti l'occasione di accostarsi alla fotografia non con l'intento di specializzarsi nella tecnica, ma di sperimentare un linguaggio attraverso il quale condividere con la comunità il proprio sguardo.

Scarica:
i pannelli informativi
volantino Naturalmente amici

23 aprile. Muovi la cultura: una catena di lettori verso la nuovalibreria rinascita

 

Il 23 aprile sarà inaugurata la nuovalibreria rinascita. Una libreria nuova, una libreria dei lettori, per muovere la cultura attraverso le culture della città. Lettori e lettrici, adulti, bambini, italiani, stranieri, vecchi, giovani, analogici e digitali sono invitati alla festa che incomincerà con la catena di persone che faranno attraversare la città a migliaia di libri passandoli di mano in mano dalla vecchia sede alla nuova libreria di via della Posta, fra piazza Vittoria e piazza della Loggia.

Il ritrovo è alle 17 davanti alla sede della storica libreria Rinascita in via Calzavellia. Tutti sono invitati ad unirsi per dare vita alla catena che attraverserà le vie del centro storico accompagnata dalla musica e che si “riavvolgerà” davanti alla nuova sede, per l'inaugurazione ufficiale, con una festa alla quale tutta la città è invitata.

Prima del taglio del nastro, infatti, si festeggerà nella piazza, al ritmo della musica che accompagnerà le parole di lettori, lettrici, librai, bibliotecari, prose e poesie degli autori che hanno raccontato il piacere della lettura, la passione per i libri e per la cultura.

Il sindaco Emilio Del Bono e l'assessore alla cultura vicesindaco Laura Castelletti porteranno il loro saluto e incontreranno i fondatori della cooperativa sociale ArticoloUno, protagonista del rilancio della libreria, che gestirà insieme alla Locanda degli Acrobati, l'ostello della gioventù aperto lo scorso anno nel centro storico.

Seguirà un rinfresco offerto dal Bistrò Popolare nei locali della nuova libreria che si apre ai lettori, per i quali sono già in cantiere nuovi servizi e tante iniziative dentro i nuovi spazi che ospiteranno circa 40 mila titoli,  pronti ad accogliere idee e proposte e a diventare un punto di incontro, un luogo ospitale. Un denso calendario di appuntamenti è già in programma per il mese di maggio.

Partecipa ed entra anche tu nella catena che muove i libri, leggi e scarica il volantino con le info.

Vieni a tagliare il nastro della nuova libreria, leggi e scarica il volantino.

maggiori info sul sito www.nuovalibreriarinascita.it e su facebook libreria rinascita brescia

 

9 aprile. Terra, acque. Mostra di pittura dell'artista Loredana Bertussi. Inaugurazione al Bistrò Popolare

Si inaugura il 9 aprile Terra, acque, mostra delle opere che Loredana Bertussi espone al Bistrò Popolare fino al 9 maggio 2015. L'artista bresciana ha scelto alcune opere a pastello nelle quali raffigura angoli di paesaggio attraverso il suo sguardo attento al rivelarsi della bellezza negli oggetti del mondo.

Terra, acque
opere a pastello di
Loredana Bertussi

Inaugurazione
9 aprile 2015 h19
Bistrò Popolare
Via Industriale 14 - Brescia

Sarà presente l'artista che presenterà le proprie opere

Il Bistrò Popolare offrirà un aperitivo di benvenuto agli ospiti della mostra che potranno proseguire la serata trattenendosi a cena nel locale.

Loredana Bertussi
Nasce nel ’49 a Quinzano d’Oglio, paese di campagna e di fossi, di nebbie e calura. La sua sensibilità ne resta segnata.Cresce a Brescia, si diploma come maestra e alla maturità compensa una brutta insufficienza in latino con un disegno alla lavagna di Pinocchio che meraviglia la commissione. In fondo, saper dipingere è stato all’inizio la sua salvezza! Il matrimonio, due figli, il lavoro, l’impegno politico e una laurea in psicologia si sono presi poi tutto il suo tempo. Fino al pensionamento, alla maturità dei figli. Nel 2009 si iscrive a corsi di pittura e disegno e scopre la passione alla quale da allora non ha smesso di dedicarsi. La sua ricerca espressiva si applica al quotidiano e al paesaggio che le è familiare. Nell’aprile 2014 la sua prima personale a Brescia, per Etico Atelier, cui sono seguite le due mostre alla Sala Domus di Salò, a maggio e dicembre 2014.

«Loredana ha interpretato la pittura come un evento privato, un trascrivere l’emozione provata per una vita, ma mai fissata. E per provare a fermarla ha utilizzato la sostanza del pastello ... il piacere di cogliere questi fiori, di annusarli, di averli dentro di sè... la freschezza del pastello è forse quello che meglio si presta a cogliere tutto questo nella immediatezza e a portarlo via».(Mauro Corradini, Presentazione di Pastelli, mostra di Loredana Bertussi presso la Galleria Etico Atelier , Brescia,9 Aprile 2014)

28 marzo. Buone pratiche di inclusione con Siamo tutti Don Chisciotte

Tu chiamala se vuoi … Inclusione. Questo il titolo della giornata dedicata al forum sulle buone pratiche di inclusione per la tutela della salute mentale  con cui proseguono gli incontri del calendario  Siamo tutti Don Chisciotte. Viaggio verso la salute mentale in Valle Trompia, una serie di iniziative  per favorire la conoscenza, l’incontro e l’inclusione, diffondere informazione sulla salute mentale, sui servizi e sulle opportunità per tutelarla e svilupparla all’interno della comunità, della scuola e del mondo del lavoro.

28 marzo
dalle  9 alle 12
Biblioteca Comunale di Concesio

Una mattinata durante la quale si incontreranno alcune delle persone e delle organizzazioni che hanno realizzato esperienze di socializzazione di varia natura alle quali hanno preso parte persone con disagio mentale. Saranno illustrati percorsi esterni ai servizi per la tutela della salute mentale, ai quali quegli stessi servizi hanno talvolta - ma non necessariamente - collaborato per realizzare esperienze di integrazione delle persone che si rivolgono ai servizi per la cura (pazienti e familiari). L'intento è di verificare la pratica di attività che rappresentano la possibilità di accoglienza, partecipazione e di scambio reciproco all'interno della comunità territoriale.
L'incontro è rivolto ad operatori della cura, ad associazioni e organizzazioni che nello svolgimento delle proprie attività si ispirano all'inclusione e all'accoglienza, agli operatori dei servizi di tutela della salute mentale, a studenti ed insegnanti, al pubblico.
La finalità dell'incontro è non solo la diffusione e lo scambio di informazioni su esperienze e opportunità per mettere in pratica l'inclusione nei confronti delle persone con disagio mentale, ma anche di aprire nuovi spazi al dibattito e al confronto sul tema della salute mentale come obiettivo di una comunità che persegue il benessere dei cittadini.

Leggi e scarica il volantino di presentazione dell'iniziativa