Questo sito utilizza dei cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

30 anni di Federsolidarietà

Il 18 e 19 giugno Federsolidarietà, la federazione delle cooperative sociali aderenti a Confcooperative, organizza ad Assisi un convegno che riunisce i cooperatori a 30 anni dal suo primo congresso, celebrato nella cittadina umbra nel giugno del 1985.

I due giorni sono dedicati a festeggiare la storia della cooperazione sociale non solo ripercorrendone la storia, ma aprendo il confronto sui temi che con più urgenza ne dettano l'impegno nel presente e ne delineano le prospettive future: reddito e occupazione, giustizia e legalità, progettualità imprenditoriale e collaborazione con il mondo del profit, welfare.

Coniugare solidarietà e spirito imprenditoriale è la sfida che i cooperatori sociali raccolgono nella fiducia di poter dare impulso ad una nuova economia. L'”utopia possibile” in nome della quale fu aperto 30 anni fa proprio ad Assisi il primo congresso dell'organizzazione,  che contava allora – in una fase ancora pionieristica della sua storia – non più di  650 imprese. In Federsolidarietà sono oggi  oltre 12.000 le cooperative sociali attive, capaci di rappresentare una forza sociale, economica ed occupazionale importante e consolidata, cresciuta con una progressione sconosciuta ad altri settori dell'impresa e della cooperazione nel nostro paese.

Giuseppe Guerini, presidente di Federsolidarietà, sempre poco incline all'autocelebrazione e volto piuttosto a stimolare la ricerca di sempre maggiore adesione a nuove esigenze di equità e giustizia, spiega il senso dell'incontro ad Assisi:

«Interrogati dall'esigenza di trovare nuove forme di protezione sociale, sostenibili ma capaci di umanesimo economico, i cooperatori vogliono ancora esserci e reinventare il metodo cooperativo, realizzando progetti e interventi per il welfare e l'inserimento lavorativo, per rinnovare le nostre imprese, in un mondo che cambia»

Fra gli interventi in programma nelle due giornate, segnaliamo quello di Valeria Negrini, vicepresidente di Federsolidarietà e presidente della Cooperativa sociale La Rete, che prenderà la parola venerdì 19 sul tema : Welfare e cooperazione sociale nei territori.

Trent'anni di futuro - Il programma completo