Questo sito utilizza dei cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

11 novembre. Riprende il servizio Emergenza freddo

Da martedì sera riapre il dormitorio di via Rose a Brescia, allestito come ogni anno per l'Emergenza freddo, da novembre ad aprile, per ospitare le persone senza dimora durante la stagione più rigida.

Ai 36 posti di via Rose, si aggiungeranno da dicembre i 20 in via Marchetti.

Il servizio è organizzato in collaborazione con il Comune di Brescia dalle associazioni di volontariato La Rete e il Calabrone, e dal Centro Migranti, con il supporto di altre associazioni di volontariato e parrocchie che garantiscono la partecipazione dei circa 300 volontari mobilitati ogni anno.

Rivolgendosi alle sedi del Centro Diurno L'Angolo (ingresso via Morosini 12), Progetto Strada (Via Lupi di Toscana, 2 - ingresso Parcheggio Randaccio), Centro Migranti (Via Villa Glori, 33) le persone che necessitano di un posto letto possono ritirare i buoni per l'accesso alle strutture, riservate a persone di sesso maschile, aperte tutti i giorni dalle 21 alle 7, che offrono cena, pernottamento e prima colazione.

Le associazioni e i gruppi di volontari forniscono i pasti e l'assistenza per la gestione delle strutture (una decina di persone al giorno) per l'intera durata del servizio. Il Comune offre la disponibilità delle strutture ed un rimborso spese per le attività di coordinamento.

L'Associazione La Rete Una dimora per l'emarginazione sarà quest'anno impegnata a garantire la presenza di due volontari ogni mercoledì e domenica notte in via Rose e la preparazione della cena ogni mercoledì e ogni venerdì in via Marchetti.

Il bilancio del servizio Emergenza freddo 2013-2014 nel sito dell'Associazione Amici del Calabrone.