Questo sito utilizza dei cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

8 novembre – Contrasto alla povertà: un’analisi dei dati

Da gennaio 2018 entrerà in vigore il “Reddito di inclusione Sociale (REI)”, la nuova misura nazionale approvata lo scorso ottobre, che assorbirà il Sostegno per l'Inclusione Attiva (SIA), la misura nazionale di contrasto alla povertà dedicata alle famiglie in cui sia presente un minorenne, un figlio disabile o una donna in stato di gravidanza.


L’8 novembre a Roma l’Alleanza contro la povertà ha presentato il Rapporto di valutazione della prima fase di implementazione del Sostegno per l’inclusione attiva (SIA), che dà conto di un lavoro di monitoraggio e valutazione del SIA, svolto tra gennaio e ottobre 2017, promosso e realizzato dall’Alleanza contro la povertà attraverso la costruzione di un Comitato Tecnico Scientifico - con la partecipazione di attori istituzionali con funzioni che hanno riguardato la valutazione, la verifica e il monitoraggio delle politiche nazionali di contrasto alla povertà -, e di un Gruppo di Ricerca che ha coinvolto le organizzazioni dell’Alleanza e soggetti esterni.

La ricerca offre spunti di riflessione utili anche per il REI, che permetterà un ulteriore aumento dei nuclei beneficiari e un conseguente riassetto da parte dei servizi e degli enti coinvolti.

Coordinata da Liliana Leone, l’attività scientifica si è concentrata sul monitoraggio locale del SIA e sull’analisi dei processi amministrativi e delle collaborazioni in rete; sull’analisi dei dati di accesso alla misura sia a livello locale che a livello nazionale; sullo studio di caso di otto Ambiti Territoriali Sociali (ovvero le aggregazioni intercomunali che - in base a quanto stabilito dalla legge 328/2000 “per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali” - hanno il compito di pianificare e programmare i servizi sociali dei Comuni) fra i quali figura anche Brescia.

Qui il testo della ricerca curata da Gianfranco Marocchi sul Caso Brescia, all’interno del Rapporto

L’intera documentazione è consultabile sul sito  www.redditoinclusione.it